INCONTRI EDUCATIVI ORGANIZZATI DALLA PARROCCHIA

08.01.2017 19:08

 

 

La Parrocchia di Ghilarza col suo parroco hanno pensato di organizzare due incontri formativi per genitori, educatori, famiglie, adulti che si prendono cura dei bambini e ragazzi, invitando  il dottor Lorenzo Braina, fondatore del Centro “CREA”.
Per saperne di più sono andata sul suo sito internet e ho scoperto che:

CREA è un Centro di Sviluppo educativo di Comunità attivo su tutto il territorio nazionale.
Nasce dalla collaborazione di un gruppo di operatori accomunati dall’aver condotto esperienze dirette in ambiti diversi nel campo dell’educazione (scuola, sociale, sanitario).Questa caratteristica fa del nostro Centro un luogo in cui le storie e le esperienze delle persone che incontriamo trovano accoglienza e modo per essere elaborate.
Un Centro di educatori, nello stile e nell’approccio, che si rivolge a chi agisce una responsabilità educativa e formativa con gli individui e con le comunità. La riflessione quotidiana, che nasce dall’incontro con l’altro, ci ha portato ad elaborare un originale metodo di lavoro che agiamo a due livelli:

Oggi nel Centro CREA, diretto dal Dott. Lorenzo Braina e coordinato dalla Dott.ssa Roberta Puppin operano psicologi, educatori, insegnanti e operatori sociali.
In realtà un piccolo Centro dai grandi sogni!

Il Centro CREA ad Oristano in Via G. Rossini 5/7 è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00. Potete contattarlo allo 0783.303030 o al 345.6918892 o inviarci una mail all’indirizzo info@creaeducazione.it

Lorenzo Braina è il fondatore e Direttore scientifico del Centro CREA.

Amante del cibo e della buona cucina, del mare sardo di giugno e settembre, dell’interno dell’isola in primavera e della vita in tutte le sue forme, può essere definito un passionario dell’educazione.
Fermamente convinto che la società possa essere cambiata attraverso l’educazione e certo che ci sia un unico modo per fare bene le cose, e cioè insieme, ha dato vita a CREA il Centro per la Creatività Educativa.
Negli anni intorno a questo Centro si sono aggregati e sono cresciuti insieme a lui professionisti, il cui lavoro viene oggi riconosciuto su tutto il territorio regionale.

 

Da ciò che ho visto su Internet gli incontri saranno interessantissimi.
Ho letto che spesso non bastano i locali scelti per contenere tutte le persone convenute e coloro che sono rimasti fuori si rammaricano grandemente.
Da qui il caldissimo invito a partecipare numerosi ed entusiasti.

A seguire le locandine dei due incontri di quest’anno.