CAMPAGNA ABBONAMENTI PER L'ARBORENSE

11.11.2017 21:45

 

          Si è tenuta sabato 11 novembre , nell’Aula Magna del Centro Diocesano di Teologia, l’Assemblea annuale per i parroci, i collaboratori e le delegate de L’ARBORENSE, che è la testata ufficiale dell’Arcidiocesi di Oristano.

“L’ offerta dei contenuti, aperta e generosa, si sforza di collocare la realtà locale nel maggior quadro nazionale ed oltre. Il settimanale diocesano presenta la propria foliazione articolata per categorie tematiche: dall’attualità del “primo piano” alla “vita diocesana”, dalla “vita ecclesiale” (con riferimenti anche alla catechesi papale, e con spazi al commento domenicale), alle cronache del “territorio”, dalle lettere alle recensioni librarie e cinematografiche nelle pagine di “costume e cultura”. Il giornale offre, settimanalmente, 20 pagine di approfondimento locale e popolare con l’obiettivo di dar voce al territorio e mettere al centro la vita concreta della gente, le sue tradizioni, i suoi valori, le sue radici, le sue più autentiche ispirazioni, offrendo spazi perché le persone parlino di sé e il giornale diventi voce di chi non ha voce”. (Dal sito web del settimanale)

E’, detto sinteticamente, quanto è stato sviluppato durante l’Assemblea, presieduta dall’Arcivescovo, dal Direttore del giornale, il dr. Michele Corona e dal vicedirettore Monsignor Tonino Zedda. Era presente anche don Paolo Baroli, quale responsabile dell’Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali nonché direttore del sito Web diocesano, che è stato rinnovato e il cui indirizzo attuale è: https://www.chiesadioristano.it
I due maggiori organi di informazione della Diocesi lavorano in sincronia ed entrambi i direttori hanno caldamente raccomandato la cooperazione alla realizzazione sia della testata cartacea che del sito web, da parte di tutti i lettori, affinché le iniziative del territorio diocesano siano conosciute e possano essere così valorizzate.
Nella nostra Parrocchia iniziamo da domenica prossima la Campagna Abbonamenti. Tutti i vecchi abbonati sono invitati a ricordarsi di portare la quota dell’abbonamento e all’ingresso della Chiesa troveranno, prima e dopo la Messa delle 8 e delle 10,30, il banchetto con gli incaricati e potranno così assicurarsi un intero anno di appuntamenti settimanali col nostro bel giornale.
In particolare si invitano gli educatori e i catechisti a leggere le rubriche, sempre molto ben fatte, di formazione religiosa e di liturgia e di approfondirle con i ragazzi della catechesi. Sarà per loro di grande aiuto, anche per la preparazione della Messa domenicale.

Quest’anno c’ è una novità che premia i vecchi abbonati i quali se portano un nuovo abbonato pagheranno 20 euro, se ne portano tre solamente 15 euro, mentre il nuovo abbonamento è sempre di 25 euro annuali. Una cifra veramente irrisoria per un anno di lettura settimanale. Da cristiani dobbiamo sentirci impegnati a sostenere il nostro giornale diocesano e a diffonderlo tra i nostri amici e conoscenti e…….così sia!

Le delegate parrocchiali sono: Maria Palmas e Pina Ferrandu, col sostegno morale e materiale di Nanna Mele, che da tempo immemorabile diffonde il giornale diocesano nel nostro paese.