“Fratelli tutti”

La terza enciclica di Papa Francesco sarà firmata ad Assisi

«Fratelli tutti. Sulla fraternità e l'amicizia sociale». È il titolo e sottotitolo della terza enciclica di Papa Francesco - dopo «Lumen fidei» (5 luglio 2013) e «Laudato sì'. Sulla cura della casa comune» (24 maggio 2015) - che il Pontefice firmerà ad Assisi sabato pomeriggio 3 ottobre 2020. Alle 15 celebrerà Messa presso la tomba di San Francesco nella basilica inferiore e al termine firmerà l'enciclica. Informa un comunicato vaticano: «A motivo della situazione sanitaria, è desiderio del Papa che la visita si svolga in forma privata, senza alcuna partecipazione dei fedeli». La terza, come la seconda enciclica, prende le mosse da San Francesco d'Assisi del quale, nell'esortazione apostolica post-sinodale «Christus vivit» (25 marzo 2019), scrive: «È il santo della fraternità universale, il fratello di tutti, che lodava il Signore per le sue creature». «Fratelli tutti» trae spunto dagli scritti del «Poverello di Assisi» e, in particolare, dalle «Ammonizioni di San Francesco: «Guardiamo, fratelli tutti, il buon pastore che per salvare le sue pecore sostenne la passione della croce».