Clicca su Bacheca per accedervi

 

Bacheca

 

BENVENUTO NEL SITO WEB
DELLA PARROCCHIA M.V.IMMACOLATA
DI  GHILARZA

 

Martedì 20 settembre 2016. E' già trascorso un anno dall'ingresso nella Parrocchia di Ghilarza del nuovo Parroco don Michele Sau. Ad accoglierlo una moltitudine in festa, proveniente da Ghilarza e da tanti altri siti, che pregava a auspicava per lui ogni bene. A distanza di un anno si può tracciare un bilancio dell'attività di don Michele tra noi e possiamo , ben a ragione, considerarlo altamente positivo.
Auguriamo a don Michele di continuare così con l'aiuto di Dio, della Vergine santissima e  di tutti i parrocchiani.

 

Domenica 11 settembre 2016, il parroco don Michele ha annunciato le modalità per il rinnovo dei Consigli Parrocchiali:
Pastorale e degli Affari Economici.

Tutte le informazioni sono contenute nella brochure che è stata consegnata all'uscita della Messa ed è pubblicata nella Bacheca elettronica di questo sito.

 

 

Sabato 3 settembre si è celebrata presso il santuario campestre di Maria Ausiliatrice in Trempu, la tradizionale Messa dedicata agli ammalati ed anziani; domenica 4 si è celebrata la festa in onore di Maria Ausiliatrice, con la tradizionale processione per le stradette del villaggio e la  Messa celebrata dal  Padre Minore Capuccino Luca D'Achille.

 

Il Catechista: "Colui che esce per... coltivare la vigna del Signore"

 

Quest'anno il Convegno Catechistico Diocesano si è svolto all'insegna della spiritualità, dell'amicizia e della conoscenza reciproche.
Gli spunti di riflessione e di preghiera sono stati molteplici e tutti molto profondi e belli. Di lato è riportata la relazione dell'Arcivescovo. Qui voglio riportare un raccontino che veramente aiuta a riflettere sulla nostra vita di vignaioli della vigna del Signore:

Estate, tempo di pellegrinaggi!
Il nostro parroco don Michele si appresta ad iniziare il "Cammino" che lo condurrà, camminando, fino al Santuario di Santiago de Compostela.
Nel corso del suo pellegrinare sulla strada Francigena che lo porterà fino a Santiago, resterà in contatto con noi tramite il collegamento Internet e ci farà partecipi della sua esperienza straordinaria.
Facciamo tanti auguri a don Michele e ricordiamolo con la preghiera, così come lui si ricorderà di noi.
Buen Camino!

 

In data  domenica 7 agosto ricorre il terzo anniversario del terribile incendio che distrusse, 3 anni fa, una vasta porzione del territorio di Ghilarza e costò la vita ad Ubaldo Miscali. La comunità ecclesiale di Ghilarza invita a pregare e ad adoperarsi affinchè non si ripetano più simili catastrofi.

 

Durante la novena di sant'Antioco c'è la consuetudine di recitare questa bella preghiera alla Madonna per il Parroco e per tutti i sacerdoti.

Sabato, 16 luglio, nella suggestiva cornice del giardino della chiesetta del Carmelo, si è celebrata la festa in onore della Vergine.

 

 

FESTA  IN  ONORE  DI  SAN  PALMERIO  MARTIRE

Come ogni anno, il secondo lunedì di luglio si è celebrata in Ghilarza la Festa in onore di San Palmerio, martire. La festa viene organizzata dai quarantenni, che quest'anno erano quelli nati nel 1976, e a loro è spettato l'onore di presentare all'altare una reliquia, che da tempo imprecisato era conservata in una cassetta chiusa a chiave, nella sagrestia della chiesa del Santo.
Don Michele e don Italo hanno aperto la cassetta e vi hanno rinvenuto un mucchietto di ossa, di aspetto molto antico, che la tradizione attribuisce al martire Palmerio.
Dietro richiesta dei quarantenni, tali ossa verranno sistemate in un'urna ed esposte alla venerazione dei fedeli.

 

TEMPO ORDINARIO

 

Siamo ormai in piena estate: tempo di vacanze, di viaggi, di riposo, ma anche di caldo, di incendi, di incidenti. Sta  a noi vivere questo tempo nel miglior modo possibile, non dimenticandoci di Gesù, che possiamo vedere nel sole che illumina, scalda, dà vita e nelle bellezze della natura, che dobbiamo impegnarci a rispettare e preservare. Non dimentichiamoci nemmeno delle tantissime persone che non possono godere delle vacanze per via della povertà, della malattia e di tanti eventi negativi che si verificano nel nostro mondo.
BUONA  ESTATE !

 

 

XIII Domenica del tempo ordinario

 

Con questa nuova settimana si iniziano le vacanze. Conclusa la scuola e la catechesi non si conclude da parte della Parrocchia il compito  di impegnare i ragazzi in attività ludiche ma costruttive di vita buona. Don Michele ha quindi pensato al "Grest": Gruppo estivo o Grande estate, ossia l'attività estiva oratoriale che intrattiene i ragazzi col gioco, le attività teatrali e formative, improntate alla educazione cristiana. Questo è il primo anno sia di don Michele che di questa attività, che richiede un grande dispendio di capacità educative  e di energia, nonchè di collaboratori, per cui il Grest durerà solo una settimana, ma l'augurio è che negli anni a venire duri tutta l'estate e sia fonte di grandi soddisfazioni per gli educatori e per i ragazzi. Auguriamo dunque a don Michele e a tutti gli animatori e collaboratori un grande successo che li spinga a fare sempre di più.
 

 

 

XII Domenica del tempo ordinario

La domenica odierna è stata caratterizzata nella nostra parrocchia dalla festa civile di san Giovanni Battista, che si celebra nel suo "Novenario" campestre. Un violento scroscio di pioggia ha impedito la processione col simulacro del Santo, ma non ha intaccato la gioia e la bellezza della celebrazione, officiata da Monsignor Italo Schirra e arricchita dai canti del coro parrocchiale.

 

XI  DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

In questa Domenica nella nostra Parrocchia Sua Eccellenza Monsignor Ignazio Sanna ha amministrato il Sacramento della Cresima a 36 ragazzi e ragazze. Auguriamo loro che i 7 doni dello Spirito, accolti da questi ragazzi, che li hanno voluti confermare con la loro libera volontà, avendoli già ricevuti nel Battesimo, scelto per loro dai genitori, li accompagnino nella loro vita e diano tanti frutti di BENE.
 

 

X DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

PELLEGRINAGGIO DELLE FORANIE DI GHILARZA E LACONI ALLA PORTA SANTA DELLA CATTEDRALE DI ORISTANO

 

DOMENICA DI            CORPUS DOMINI

La vigilia della solennità del  Corpus  Domini, è stata allietata dal matrimonio di una giovane coppia.Il coro parrocchiale ha cantato dei bei canti sardi tra cui uno, particolarmente bello, di cui si riproduce il testo:
S' ANEDDU

Oj'est sa die prus bella ca su Signore nos hat muttiu,

paris  in sa cappella pro su cumpriu c'hamus pediu.

No hat atteru disizu sa mama c'hat pregau:

sos benes pro su fizu cando in sa mente nos hat sinnau.

Si solos nos cherimusin d'un' atteru chelu,

no est ch'ismenticamus sas prendas bonas, bellas che anghelu,

ma chin amore santu nois semus pro chircare

prenos de cada bantu atteras vidas de semenare,

ricas de godimentos comente a nois hat onorau

sos bonos sentimentos chi mama e babbu nos hana dau.

 

Ite bella sa manu como chi juchet s'aneddu'e oro!

Deus ch'est soberanu m'hat nau a istimare custu tesoro,

intro 'e su coro meu a lu bramare forte

chircandeli recreu gai in sa bona e in sa mala sorte.

Cando si bortat die m'accollit su cunfortu

d'essere accurzu a chie dae custu affettu mai siat isortu.

Toccat s'Ave Maria, sa gloria 'e su Segnore,

no est innoghe ebbia c'hamus s'azudu 'e su Pastore

nè chin sa domo 'e s'oro e sos disizos de onzi cosa,

ma pagu e chin decoro, chin sa salude e s'aneddu 'e isposa!

L'Anello

Oggi è il giorno più bello perchè il Signore ci ha chiamato insieme, nella cappella, per portare a compimento ciò che abbiamo chiesto. Non ha altro desiderio la mamma che ha pregato: il bene per il figlio quando ci ha segnato sulla fronte. Se vogliamo essere soli in un altro cielo non è che dimentichiamo le gioie buone, belle come un angelo, ma con santo amore noi stiamo cercando, pieni di ogni pregio, altre vite da seminare, ricche di godimenti come ci fanno onore i buoni sentimenti che ci hanno inculcato babbo e mamma.

Come è bella la mano ora che porta l'anello d'oro. Dio che è sovrano mi ha detto di stimare questo tesoro, di bramarlo forte dentro il mio cuore, cercando per lui ristoro sia nella buona che nella cattiva sorte. Quando termina il giorno mi coglie il conforto di essere vicino a chi da questo affetto non sia mai sciolto. Rintocca l'Ave Maria la gloria del Signore, non è solo qui che abbiamo l'aiuto del Pastore nè con la casa d'oro e i desideri di ogni cosa, ma poco, con decoro, con la salute e l'anello del matrimonio.

 

A A A ATTENZIONE !!!!

 

DOMENICA DELLA SS. TRINITA'

 

In questa domenica, per tradizione nella nostra parrocchia dedicata alle "Prime Comunioni", 34 bambini e bambine hanno ricevuto per la prima volta Gesù Eucarestia.

In una chiesa addobata in modo nuovo, con un tavolo a ferro di cavallo, posizionato al centro della navata centrale ed ornato di fiori e simboli eucaristici hanno preso posto i bambini. Hanno concelebrato don Michele e don Italo, il coro dei piccoli ha cantato in maniera splendida e le letture e le preghiere sono state proclamate da genitori dei comunicandi e dalle catechiste. Nell'omelia don Michele ha cercato di spiegare il mistero della Trinità  col dire che Dio, essendo Amore,  non può esistere da solo, ma che crea  "famiglia", cioè lo Spirito d'Amore  circolando genera dal Padre il Figlio Gesù, il quale,  facendosi uomo come noi ci ha inseriti in questo vortice di Amore, che si esprime coll'Eucaristia: Dio che resta con noi e si fa sostanza umana, in quanto lo assumiamo come pane, ci rende idonei  a partecipare della famiglia divina. Il mistero della Trinità resterà tale per noi uomini, ma la spiegazione di don Michele è stata consolante e i bambini l'hanno accolta con attenzione. Dopo l'omelia don Michele ha deposto nel piattino dorato presente davanti a ciascun bambino, una particola, che al momento della Consacrazione  è diventata il corpo di Gesù, vero uomo e vero Dio, e che poi i bambini hanno portato davanti al celebrante al momento della Comunione. Don Michele ha intinto la particola nel vino consacrato e l'ha depositata in bocca a ciascun comunicando, il quale poi ha ricevuto una fiammella, contenuta dentro un vasetto di vetro e che  ha posato al posto prima occupato dal piattino con l'Ostia consacrata. Laddove prima era presente realmente Gesù in forma di pane, ora Egli è simbolicamente presente sotto forma di luce che illuminerà la vita di ciascun bambino, se egli avrà cura di tenerla sempre accesa.

La cerimonia è terminata con la consegna della pergamena ricordo e del Vangelo, nonchè dell'abbraccio affettuoso di don Michele.

 

 

 


 

Notizie

PENSIERI DI DON MICHELE POST "CAMINO"

02.09.2016 21:47
  Buen camino!     Questa è la parola d’ordine che senti cento volte al giorno da visi e accenti di tutti i tipi…una frase..un moto che accomuna tutti in un’esperienza che ti scalda cosi forte il cuore da farti dimenticare di tante cose che ritenevi fondamentali per...

CONVEGNO CATECHISTICO DIOCESANO

26.08.2016 21:38
Oggi pomeriggio l'Arcivescovo ha presentato il Progetto Catechistico Diocesano per l'anno 2016-17, articolato in 4 incontri, scaglionati fino a maggio, che si terranno ad Oristano in san Domenico. Perchè venga raggiunto tutto il vasto territorio  della Diocesi ogni vicario foraneo eleggerà un...

DON MICHELE SI FA VIVO AL NONO GIORNO

26.08.2016 21:08
Ieri un ginocchio di don Michele mostrava preoccupanti sintomi di infiammazione, ma oggi, è andata meglio grazie ad una provvidenziale medicazione, come dimostrano le foto.  

CONVEGNO DIOCESANO DEI CATECHISTI.SECONDA GIORNATA

26.08.2016 10:03
Il Convegno si apre alle 9 del mattino con la recita delle lodi. Particolarmente incisiva la lettura breve e il suo commento che vengono riportati. A seguire, la seconda parte della relazione dell'Arcivescovo.  

CONVEGNO DIOCESANO DEI CATECHISTI

25.08.2016 22:59
              Nei giorni 25  e 26 agosto si tiene in Diocesi il Convegno diocesano dei Catechisti, che quest'anno non prevede la presenza di esperti  ma è improntato alla Spiritualità e all'amicizia tra i partecipanti. Si...

OTTAVO GIORNO DEL CAMMINO DI DON MICHELE

25.08.2016 22:43
Ciao a tutti. Sono arrivato a Belorado. Oggi ho fatto 45 Km.. Una follia ma avevo voglia di staccarmi dal gruppo per stare un pò da solo. Tutto molto bello sempre...

QUARTA E QUINTA TAPPA DEL CAMMINO DI DON MICHELE VERSO SANTIAGO DE COMPOSTELA

22.08.2016 21:32
Don Michele ha scritto: Ciao Carissimi Ieri non ho trovato Wi-Fi.  Oggi siamo arrivati dopo Estella, domani dovremmo arrivare a Logroño. Oggi e ieri tanta stanchezza per il caldo davvero fastidioso, però ho incontrato tante altre persone meravigliose. Sperimenti davvero la provvisoretà di...

LA TERZA TAPPA DEL PELLEGRINAGGIO DI DON MICHELE

20.08.2016 21:30
Ore 21,15    Don Michele ha scritto: oggi dovevamo fermarci a Pamplona, ma abbiamo lasciato Giulia e Maia che non riuscivano a proseguire e siamo arrivati a Muruzabal.Elia ormai sarà il mio compagno di viaggio fino al 22 poi proseguirò da solo. Il Cammino è incontrare e perdere...

DAL CAMMINO DI SANTIAGO. LE FOTO INVIATE DA DON MICHELE (PRIMA E SECONDA TAPPA)

18.08.2016 21:18
Roncisvalle.  Ore 17,56   Tutto incredibile. Partito con la pioggia e senza il poncho che avevo dimenticato in Sardegna. Ho camminato per 30 Km; incontrato Elia Raffaele e Maia con cui è nato un bel feeling. Arrivati a Roncisvalle, doccia e pulizia. Ora Messa e benedizione del...

DAL CAMMINO DI SANTIAGO LE FOTO INVIATE DA DON MICHELE (1)

17.08.2016 11:29
     LOURDES                   16 Agosto 2016   ore 22,04 Arrivato a Lourdes. Tutto benissimo a parte le spalle distrutte! Ci aggiorniamo in questi giorni.    
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>