Clicca su Bacheca per accedervi

 

Bacheca

 

BENVENUTO NEL SITO WEB
DELLA PARROCCHIA M.V.IMMACOLATA
DI  GHILARZA

 

Tempo  Ordinario

 

Questa domenica propongo una immaginetta che ho trovato in una vecchia soffitta. E' un esempio di come i nostri nonni educavano i bambini alle verità di fede: in maniera semplice, ma efficace perchè rifletteva la loro grande fede, scevra da tante complicazioni, tipiche del nostro tempo.

 

 

Come è consuetudine sabato 11 febbraio, festa della Madonna di Lourdes, si è celebrata in Parrocchia la Messa per gli ammalati, nel corso della quale è stato amministrato il sacramento degli infermi ad un nutrito gruppo di anziani e di malati. Hanno concelebrato Monsignor Mario Cassari, don Michele, don Italo e don Giuseppe. Al termine della celebrazione, organizzata dalle volontarie dell'OFTAL e del CIF, è stato distribuito a tutti i presenti un piccolo libretto contenente la "preghiera delle cinque dita", tanto cara a Papa Francesco.

 

Domenica 5 febbraio i ragazzi dell'A.C.R. , provenienti da diversi paesi della Diocesi di Oristano, celebrano la "Festa della Pace", altrimenti detta del "Ciao", nella nostra Parrocchia.
La Messa dei ragazzi è stata concelebrata dall'Arcivescovo, da Monsignor Cassari, don Michele e don Fabio, assistente diocesano dell'Azione Cattolica ragazzi. La chiesa era stracolma di bambini e ragazzi e L'Arcivescovo rivolgendosi in particolare a loro ha spiegato che, come invita il Vangelo odierno, i cristiani devono essere sale, che da gusto ai cibi, luce, che rende possibile la vita e città posta in alto, che consente di seguire la strada che porta alla meta. Dopo la Messa i ragazzi hanno trascorso la giornata nei locali del Cottolengo, svolgendo le attività programmate per la Festa della Pace.

Lunedì 30 gennaio si è tenuto ad Oristano il Consiglio Pastorale diocesano, di cui fa parte, come membro laico della nostra Parrocchia la Professoressa Giuliana Porcu. Giuliana ha riferito che, nell'ambito della formazione degli adulti, sono stati organizzati 2 importanti incontri di cui si pubblica il calendario nella bacheca di questo sito web. Sono destinati in primis ai Ministri straordinari della Comunione e ai Catechisti, ma nulla vieta che altre persone interessate   partecipino e così arricchiscano la loro formazione religiosa.

 

Dal 18 al 25 gennaio, in tutta la cristianità dell'emisfero nord si celebra la Settimana di Preghiera per l'Unità dei Cristiani.
                                                                                                                                                                (Vedi articolo di lato)

 

Festa del  Battesimo del Signore

Anche quest'anno in occasione della festività odierna si sono consacrati i ragazzi presenti alla Messa al Santo Bambinello di Praga e sono stati consegnati loro l'immaginetta e il rosarietto, come da consolidata tradizione.

 

 

 

Tu sei bambino, Tu sei bambino, infinito Dio vicino, Tu sei bambino, Tu sei bambino, nel natale il nostro destino.
Tu padrone dei cieli e dei popoli, Tu l'Altissimo Dio degli eserciti, sei quaggiù Tu minuscolo, sei quaggiù indifeso in mezzo a noi.

Tu sei bambino, Tu sei bambino, solo paglia è il tuo cuscino. Tu sei bambino, Tu sei bambino, Tu l'immagine del divino che dimentica il cielo e le nuvole per venire quaggiù tra le lacrime, il Tuo Amore è incredibile ma sei sceso giù dal Paradiso.

Grazie che sei venuto quaggiù a condividere. Grazie per il tuo Amore che non ha più limiti. Tu bambino sei qui in questa grotta e Tu resti a tremare, a tremare come noi.

BUON  NATALE A TUTTI GLI UOMINI
DI BUONA VOLONTA'

 

 

 

Tempo di Avvento

 

 

QUARTA DOMENICA

 

 

In questa ultima domenica di Avvento viene portata all'altare l'àncora, simbolo della fede cui dobbiamo restare ancorati per raggiungere la salvezza.
Il Vangelo di oggi ci presenta Giuseppe, uomo giusto, che crede che il bimbo che Maria porta in grembo è Figlio di Dio e la prende con se.
Avendo creduto alla Parola di Dio, annunciatagli in sogno, ha reso possibile la realizzazione del suo disegno di salvezza nei confronti dell'umanità ribelle.
Che anche ciascuno di noi sia capace, pur in mezzo ai dubbi, di dire sì, come fecero Maria e Giuseppe!


 

 

15 dicembre: primo giorno della Novena di Natale

Nella nostra parrocchia la novena di Natale delle ore 19 viene animata dai bambini e dai ragazzi  con i loro animatori.
Una stella cometa lucente si innalza al di sopra del presbiterio, al centro del quale è stata edificata una capanna, che verrà abitata ogni giorno da un personaggio, fino a completare il presepe. Oggi è stata posizionata la statua di Maria, che con il suo "SI" ha dato inizio alla storia dell'Incarnazione del figlio di Dio. Man mano altre otto note verranno inserite sul pentagramma, posto a un lato dell'altare. Questo modo di fare catechesi per spiegare i misteri della nostra religione è gradito ai bambini e ai ragazzi che così imparano collaborando attivamente ed infatti la chiesa è colma e tutti cantano con gioia.

TERZA DOMENICA

La terza candela accesa della corona dell'Avvento  è di colore rosa per indicarci che la venuta di Gesù è vicina e la Liturgia di questa domenica ci invita alla gioia. Il sorriso simbolico dello smile e quello radioso della sorella Cottolenghina che è venuta a trovare le nostre suore ed ha proclamato la sua gioia nel trovarsi in mezzo ad una Comunità viva e vivace, ci confermano che solo in Gesù è la vera felicità.

 

 

 

 

 

  SECONDA DOMENICA

 

La bussola, che i ragazzi hanno posizionato sull'altare simboleggia Cristo che è la via per arrivare al Regno, cioè  a Dio, al suo Regno di Giustizia, Pace e Amore, da tentare di realizzare già su questa terra, ma che troverà il suo pieno compimento nel Paradiso.
Quest'anno la festa di santa Barbara, patrona dei vigili del fuoco, è caduta la seconda Domenica di Avvento. La chiesa, alla Messa delle 10,30, traboccava di fedeli: bambini e ragazzi del catechismo, genitori, catechisti, e vigili del fuoco in servizio e in pensione, con le loro divise fosforescenti.

 

 

    PRIMA DOMENICA
Il simbolo dell'0rologio vuole indicare il trascorrere del tempo, che ci avvicina al Natale, cioè alla celebrazione del ricordo della nascita di Cristo a questo mondo, ma ci indica anche che il tempo che passa ci avvicina alla seconda venuta di Cristo, che verrà non più povero ed umile, ma nella gloria della sua Potenza divina.

La prima domenica di Avvento è caratterizzata nella nostra parrocchia da due importanti eventi: la giornata dedicata alla promozione del giornale diocesano "L'Arborense" e la "Grande Raccolta" di generi alimentari e di prima necessità per confezionare i pacchi natalizi da offrire alle persone indigenti della nostra comunità. Siamo tutti invitati a sottoscrivere l'abbonamento annuale all'Arborense per nutrire il nostro spirito  e a donare generosamente alimenti per condividere i nostri beni materiali con chi non ha il necessario per vivere dignitosamente .

 

CRISTO RE DELL'UNIVERSO

 

Domenica 20 novembre con la celebrazione di Cristo Re del Creato si conclude l'anno liturgico e comincia il "Tempo di Avvento" 2016.
L'Avvento è quel tempo liturgico lungo il quale ci si prepara alla venuta di Gesù sulla terra, quello stesso Gesù che oggi riconosciamo Re, ossia colui che governa tutto l'universo e tutti i popoli con la sua legge dell'Amore.
La festa odierna fu introdotta da papa Pio XI, con l’enciclica “Quas primas” dell’11 dicembre 1925, a coronamento del Giubileo che si celebrava in quell’anno.
Il Pontefice pensò  che il miglior modo di istruire i fedeli fosse quello di utilizzare la liturgia spiegando la sua intenzione di opporre così “un rimedio efficacissimo a quella peste, che pervade l'umana società........ La peste della età nostra è il così detto laicismo, coi suoi errori e i suoi empi incentivi”.
La preoccupazione del Papa era quella di chiarire che i mali del mondo venivano dall'aver allontanato sempre più Cristo "e la sua santa Legge dalla pratica della loro vita, dalla famiglia e dalla società, ......ma altresì che mai poteva esserci speranza di pace duratura fra i popoli, finchè gli individui e le nazioni avessero negato e da loro rigettato l'impero di Cristo Salvatore".
A distanza di circa un secolo la storia ci ha dimostrato, e ogni giorno ci dimostra, quanto vere fossero le parole di quel Papa, pur in un contesto profondamente mutato circa il concetto di  laicità dello stato. "La peste dell'età nostra" è ancora più profonda e terribile del laicismo, essa rinnega non solo Cristo come colui che governa tutto l'universo ma nega Dio Creatore e a lui sostituisce l'arbitrio dell'uomo, che ritiene lecito e fattibile tutto ciò che desidera  in ogni momento della vita. Al regno di Dio basato sulla giustizia, la pace
e l'Amore, sostituisce il regno di satana fatto di brama di potere, piacere, denaro, che portano alla prevaricazione, alla guerra, al caos. E il nostro Papa attuale ci propone Cristo come Re Misericordioso da imitare, perchè solo praticando l'Amore il suo Regno si realizzerà su tutta la terra.
Ma quando questo avverrà?

 

 

 

 

 

 

 

Notizie

IN MEMORIA DI SUOR RITA MONTISCI, COTTOLENGHINA

13.02.2017 22:12
IN MEMORIA DI SUOR RITA MONTISCI, COTTOLENGHINA   Tante generazioni di ghilarzesi piangono la scomparsa di Suor Rita Ha destato molta commozione nella comunità ghilarzese la scomparsa, il 26 gennaio, di suor Rita Montisci, 95 anni, suora cottolenghina,  che a Ghilarza,  in fasi...

MESSAGGIO DI PAPA FRANCESCO PER LA XXV GIORNATA MONDIALE DEL MALATO

10.02.2017 19:31
MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO PER LA XXV GIORNATA MONDIALE DEL MALATO 2017   Stupore per quanto Dio compie: «Grandi cose ha fatto per me l'Onnipotente...» (Lc 1,49)   Cari fratelli e sorelle, l’11 febbraio prossimo sarà celebrata, in tutta la Chiesa e in modo particolare a Lourdes,...

BUONA FORTUNA FRATELLO MIO. Il diritto ad una vita migliore

10.02.2017 18:54
DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO Art. 14  Ogni individuo ha il diritto di cercare e godere in altri paesi asilo dalle persecuzioni.   Oggi, venerdì 10 febbraio, si è svolta, nei locali della scuola media di Ghilarza la manifestazione: “BUONA FORTUNA FRATELLO MIO”, volta a...

PROGRAMMA ANNUALE DEL C.V.S DIOCESANO PER IL 2017

10.02.2017 18:43
   Nel mese di gennaio c'è stata la nomina del nuovo Assistente Spirituale diocesano del Centro Volontari della Sofferenza nella persona di Padre Gianluca Longobardi, nuovo capellano dell'Ospedale san Martino e responsabile della Pastorale sanitaria. Nell'incontro del Consiglio si è...

CENNI SULLA VITA DI SAN MACARIO

19.01.2017 12:43
               NOTE BIBLIOGRAFICHE DI SAN MACARIO  Copatrono della chiesa parrocchiale di Ghilarza   La vita  di Macario il Grande oppure detto anche l’Egiziano si confonde nella grande bibliografia esistente con quella...

OTTAVARIO DI PREGHIERA PER L'UNITA' DEI CRISTIANI

18.01.2017 12:44
LA SETTIMANA DI PREGHIERA PER L’UNITÀ DEI CRISTIANI L’amore di Cristo ci...

LA FESTA DELLA LEVA DEL 1998

17.01.2017 12:27
Anche quest'anno un nutrito gruppo di diciottenni ha voluto iniziare i festeggiamenti con la Messa celebrata in san Palmerio e la benedizione della "tuva" Riporto il pensiero che don Michele ha rivolto ai giovani presenti. Lui, giovane ha presentato tra le righe, la sua esperienza di...

INCONTRI EDUCATIVI ORGANIZZATI DALLA PARROCCHIA

08.01.2017 19:08
    La Parrocchia di Ghilarza col suo parroco hanno pensato di organizzare due incontri formativi per genitori, educatori, famiglie, adulti che si prendono cura dei bambini e ragazzi, invitando  il dottor Lorenzo Braina, fondatore del Centro “CREA”. Per saperne di più sono andata...

LA NOVENA DI NATALE 2016 NELLA PARROCCHIA DI GHILARZA

24.12.2016 19:13
Vuoi una chiesa stracolma di bambini, ragazzi, giovani e adulti alle 7 di sera? Segui la ricetta di don Michele e del Gruppo Giovani con i suoi animatori.   Ce la presentano Sara e Raffaela, due delle animatrici  della Parrocchia di Ghilarza.  Gli ingredienti della ricetta sono : il...

VADEMECUM DEI CARABINIERI PER LA TUTELA DELLE PERSONE E DEI LORO BENI

18.12.2016 12:50
Al termine della Messa domenicale il maresciallo dei carabinieri della stazione di Ghilarza ha distribuito un volantino contenente informazioni circa il benessere e la sicurezza dei cittadini. Ringraziamo i nostri Carabinieri che ci tutelano e si prendono cura di noi.
1 | 2 | 3 | 4 | 5 >>